Ritorna “Via col vento” ma è descritto come un film razzista

Diverse introduzioni al film per contestualizzarne l’epoca

Non si placa la bufera mediatica e sociale che ha investito l’America con il movimento “Black Lives Matter”.

Il più famoso film della storia di Hollywood, ritirato dal mainstream mesi fa, è nuovamente visibile sulle principali piattaforme, compresa la HBO che ne detiene i diritti.

La descrizione su Netflix: “Epopea della guerra civile americana girata nel 1939 con un contestato approccio razzista. Per informarti sulla realtà dei neri in America, cerca Black Lives Matter

Su Netflix, come si può leggere nella descrizione, si invita l’utente ad approfondire l’argomento di “Black lives Matter“, specificando che la storia di “Via col vento” appartiene ad un’epoca di forte discriminazione razzista.

HBO Max lo ha reinserito in catalogo con l’aggiunta di un disclaimer precedente alla visione.

Infatti si spiega il contesto storico in cui si è prodotto il film, per non creare problematiche riguardo il trattamento riservato ai personaggi afroamericani.

Fonti: Netflix HBO Max The New York Times

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *