Trump ha mentito al paese sul pericolo del virus

“Ho agito in modo da ridurre il panico”

Accusato da Biden di aver minimizzato la pericolosità dell’infezione pur sapendo con settimane di anticipo, Donald Trump ha confermato le accuse del rivale in corsa per la Casa Bianca.

In un’intervista pubblicata da Bob Woodward – il giornalista che, insieme a Carl Bernstein, smascherò lo scandalo Watergate – il presidente americano candidamente ammette di aver minimizzato l’ondata del Corona virus per non creare panico.

Bob woodward ha pubblicato l’audio di un’intervista a Trump per il suo recente reportage “Rage”

Lo ascoltiamo insabbiare questa grave emergenza nazionale. Questo è uno dei più grandi crimini presidenziali di sempre, forse è il più grande crimine presidenziale, e abbiamo la pistola fumante della registrazione di un presidente che lo commette“, ha detto alla Cnn Bernstein.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *