Olanda, addio al “lockdown smart”. Si chiude tutto

I Paesi Bassi, sostenitori della gestione “leggera” del covid 19, alle prese con contagi e ricoveri da capogiro.

Da Paese che affermava di voler trattare i cittadini “da adulti” e che aveva cercato di evitare una quarantena troppo rigida durante il primo picco della pandemia di coronavirus in primavera, ora l’Olanda si appresta a introdurre restrizioni molto più severe di quelle di altri Stati europei.


Il premier olandese Mark Rutte

Infatti, con un numero di contagi tra i più alti dell’Unione, il governo olandese ha deciso addirittura la chiusura di bar, coffeeshop, pub e ristoranti, e di vietare la vendita di alcool dopo le 20 in un ultimo tentativo di evitare un lockdown nazionale.

Saranno proibiti anche gli assembramenti superiori alle 4 persone, sia fuori che dentro casa.

Fonti: Europa.Today.it ANSA
Crediti foto: - Foto Ansa EPA/Remko de Waal“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *